Aggregatore Risorse

null WASH4Work e il ruolo del settore privato nella lotta al COVID-19

WASH4Work e il ruolo del settore privato nella lotta al COVID-19

L’accesso all’acqua pulita e alla sanificazione è fondamentale per i diritti umani, e deve essere fatto tutto con urgenza per contrastare il COVID-19. Un’ottima igiene, compreso lavare le mani con acqua pulita, è fondamentale nella nostra difesa contro il virus e altre malattie virali.

Allo stesso tempo, questo periodo evidenzia come il settore privato può ricoprire un ruolo importante nella lotta alla pandemia migliorando acqua, sanificazione e igiene (WASH - Water, Sanitation, and Hygiene) per dipendenti e comunità. Sappiamo inoltre che questa è una responsabilità.

Quando abbiamo iniziato a comprendere la minaccia rappresentata dal COVID-19 e quanto sia fondamentale l'igiene nel prevenire la diffusione, sapevamo che dovevamo intensificare i nostri sforzi molto rapidamente per rispondere prontamente alla situazione. Dopo tutto la protezione dei nostri vicini non è solo una responsabilità, ma una necessità.

Le comunità locali sono una parte integrante delle attività quotidiane, offrendo beni e servizi necessari, senza contare le interazioni quotidiane con i nostri dipendenti e appaltatori. Se non adottiamo delle precauzioni per proteggerli, è come non difendere noi stessi.

Parlando di noi stessi, una delle prime cose che dobbiamo fare è proteggere i dipendenti. Adottiamo le pratiche migliori per le misure di mitigazione: misurazione della temperatura, tracciatura della posizione dei dipendenti basata su app, protocolli di quarantena, promemoria quotidiani sul lavaggio delle mani, l’igiene personale e offrire vitamine per restare immuni.

In una delle nostre cartiere più grandi a Sumatra, una delle iniziative chiave è stata la fornitura di lavabi portatili realizzati con materiali riciclati. Solitamente, in condizioni normali, riconsegniamo questi contenitori in plastica ai fornitori, ma visto la situazione non è stato semplice. E così abbiamo usato la nostra creatività e li abbiamo inseriti nel sistema di prevenzione.

Inoltre, questi lavabi vengono anche distribuiti alle comunità dei villaggi nelle vicinanze. Li abbiamo collocati in aree pubbliche dove gli abitanti dei villaggi tendono a riunirsi, come ad esempio nei mercati. I lavabi sono solitamente cartelli pubblici informativi che incoraggiano a lavare frequentemente le mani e in modo corretto come misura per proteggersi dal COVID-19. Il progetto è ancora in corso, e abbiamo in programma di replicarlo in altre cartiere nel Paese.

Allargando il raggio, abbiamo lavorato con partner quali Habitat for Humanity per sostenerci nella diffusione delle misure per la prevenzione del COVID-19. Habitat for Humanity lavora con noi in alcune delle attività più significative, sviluppando e distribuendo (ove possibile) materiali semplici per poter educare le comunità.

Stiamo anche sviluppando delle collaborazioni con i governi nella nostra lotta contro la pandemia. Nella seconda città principale dell’Indonesia, Surabaya, collaboriamo con la municipalità per fornire asciugamani in carta per i 600 lavabi. Abbiamo in programma di gestire la richiesta di asciugamani di carta nei posti pubblici per i prossimi tre mesi. A Singapore, collaboriamo con la fondazione TEMASEK per predisporre e distribuire sanificatori a oltre 4.000 nuclei familiari.

Ci riferiamo particolarmente ad asciugamani di carta e ai sanificatori perché riconosciamo l’importanza dei prodotti per l’igiene durante questa pandemia. Sapevate che in Australia, sugli scaffali, c’era più cibo che rotoli di carta igienica? Sebbene ci fosse stato un incremento delle vendite degli asciugamani di carta in quel periodo, come azienda abbiamo ritenuto più importante creare una consapevolezza pubblica che i prodotti per l’igiene fossero sempre disponibili e che non ci fosse alcuna necessità di accumulare scorte in casa.

Dal punto di vista aziendale i prodotti per l’igiene sono un altro componente critico nella protezione contro le infezioni. Nonostante ciò, anche in conseguenza dell’immensa domanda di prodotti su scala globale di questo tipo, era difficile ottenere forniture di prodotti per l’igiene ed erano anche costose da procurare.

Per affrontare la sfida posta dalla necessità di soddisfare la domanda su un canale di distribuzione instabile, abbiamo realizzati confezioni più piccole per semplificarnee la consegna. Inoltre, lavoriamo con il governo e con gli organi di stampa per patrocinare acquisti responsabili e promuovere rassicurazioni in modo da evitare che ci siano acquisiti guidati dal panico.

Oltre a ciò, abbiamo introdotto una nuova linea di produzione che ha iniziato a produrre mascherine monouso che saranno distribuite a tutti i dipendenti delle cartiere e donate alle comunità locali e al personale medico in prima linea.

Senza ombra di dubbio il COVID-19 ha cambiato il mondo e il modo con il quale operiamo a livello aziendale, ma speriamo che la nostra consapevolezza dell’igiene continui a far parte delle prassi quotidiane, anche quando questa minaccia sarà finita.

La scala l’urgenza della crisi hanno messo in luce quanto possiamo essere vulnerabili, e questa situazione è anche peggiore per le comunità prive di un accesso anche minimo ad acqua pulita e a una sanificazione corretta. Questi tempi possono essere difficili per tutti, anche per le aziende. Tuttavia, questo è anche il momento migliore per sensibilizzare tramite l’iniziativa WASH e WASH4Work. Siamo tutti coinvolti.

Risorse correlate

Related Stories

Our Sustainability Story: Why and How We Care About the Environment

Have you seen the video of Greta Thunberg when she spoke at the UN Climate Summit? Since it was uploaded in September 2019, the video was watched millions of times and inspired young people worldwide to rally for climate action.

Responding to COVID-19 through WASH4Work Perspective

Access to clean water and sanitation is a basic human right, and this need has been made all the more urgent by the threat of COVID-19.